Tutta la pallacanestro di Monselice e della provincia di Padova

Dove ti trovi


Non c'è fine all'ignoranza...

Da Il Gazzettino di Padova del 14 marzo 2007


Arbitro aggredito, Csi per ora in silenzio.


Silenzio stampa del Centro sportivo italiano in merito all'aggressione dell'arbitro di basket avvenuta domenica scorsa al palazzetto sportivo di Mestrino. L'incontro si era svolto regolarmente, ma al termine della partita un tifoso del Due Stelle, insoddisfatto dell'arbitraggio, si è scagliato contro il giovane direttore di gara per far sentire le sue ragioni. La disputa ha poi visto coinvolti il padre del ragazzo, mosso dall'apprensione per le sorti del giovane, e il tifoso della squadra ospite, insoddisfatto per la sconfitta all'ultimo secondo riportata dalla squadra.
Nessuna denuncia è stata sporta dopo l'intervento dei carabinieri, e per ora sembra che le acque si siano calmate. Non è trapelato nulla dalla riunione che si è tenuta lunedì sera per stabilire la dinamica degli eventi e gli eventuali provvedimenti disciplinari da prendere, soprattutto per il fatto che il presidente del Csi di Padova, Marco Illotti, non ha potuto presenziare all'incontro per motivi di salute. Il Centro sportivo si riserva quindi di chiarire la questione nei giorni a venire tramite un comunicato stampa.

Lapidario il no comment, anche da parte del direttore sportivo del Due Stelle, Alberto Ranzato, presente alla riunione, ma riluttante a fornire dichiarazioni inerenti al Csi. Verrà  quindi, nei prossimi giorni, diramato un comunicato congiunto sulle posizioni prese dalla società  e dall'ente di promozione sportiva.

Per il genitore accusato, le sanzioni potrebbero consistere (ma è ovviamente soltanto una ipotesi) nel divieto d'accesso alla palestra di Brugine per un periodo di tempo da stabilire, oppure in un provvedimento di tipo anglosassone che prevede lo svolgimento di servizi di pubblica utilità  all'interno dell'impianto sportivo. Nemmeno il padre del figlio aggredito, Luigi Necci, rilascia dichiarazioni, aderendo così alla politica dirigenziale del Centro sportivo e rinviando alla pubblicazione del comunicato ufficiale ogni giudizio sulla realtà  dei fatti.

Emanuele Penon

Approfondimento scritto da La dirigenza, letto 2127 volte dal 15 marzo 2007.

Commenti